SERIE A, DERBY A NORD E SUD PER GIOCARSI LO SCUDETTO - PRONOSTICI SCOMMESSE E SISTEMI, NEWS E INFO SUL BETTING - Totocorriere

scritta totocorriere
nel settore delle scommesse sportive
Vai ai contenuti

Menu principale:

SERIE A, DERBY A NORD E SUD PER GIOCARSI LO SCUDETTO

Totocorriere
Pubblicato da in Articoli Federico De Carolis ·
Tags: DERBYSERIEAPRONOSTICIFOCUS9°GIORNATA
Napoli, Juve, Roma, Lazio, Milan e Inter calano gli assi in una giornata che potrebbe sconvolgere la classifica

Derby a nord e sud per giocarsi lo scudetto


di Federico De Carolis
Milan-Inter, il derby “cinese, scomoda almeno una 40ina di giornalisti proveniente dall’Oriente dove si parla e si vive calcio con una maggiore attenzione che non per i problemi di una grande potenza economica e militare. Anche da quelle parti hanno capito evidentemente che il popolo può essere allontanato dalle passionali e pericolose prese di posizione da una buona partita di calcio che quando è al top, lascia che si dimentichi tutto il resto. Ecco il campionato che ritorna e propone confronti a alta tensione con risvolti di grande importanza per il futuro, non determinante, per carità. Poi, ci sono Juventus-Lazio e Roma-Napoli. E qui si entra nella sfera scudetto. A Roma, ricordano ancora, beati e decisi a ripetersi, la vittoria in Supercoppa di un’estate terribilmente calda quando la Juve non aveva ancora assestato la sua squadra. Adesso il panorama è ampiamente cambiato. La Juve sta vincendo, se si eccettua il pari di Bergamo, quasi con il cipiglio della passata stagione. E’ vero che ogni partita fa storia  a se, è vero che la Lazio in anni lontani riusciva spesso a sbeffeggiare Madama anche sul proprio campo, ma non pensiamo che la storia possa ripetersi con facilità. Anzi, diciamo che la Juve è avvantaggiata e ha fretta di recuperare lo svantaggio sul Napoli, minimo, ma che l’ha privata della prima posizione di classifica. Sa che un nuovo passo falso potrebbe se non compromettere la sua nuova stagione che i suoi tifosi vogliono ancora vincente, almeno costringerla a riesaminare molti aspetti del suo centrocampo. E’ tornato Higuain e Dybala nella classifica dei bomber guarda tutti dall’alto in basso, pronto a spingere ancora sulle orme dei grandi argentini della Juve. Inzaghi ha ben pensato di creare qualcosa che possa dare fastidio ai due juventini, ma otterrà il buon fine sperato? E’ con questo interrogativo che domani si assisterà a un match, che sarà fatto di passione di orgoglio e anche di colpi di gran classe. La Lazio punterà tutto su Immobile non disdegnando di affidarsi a outsider di lusso. Non è sicuramente una partita facile se un tempo, per la vecchia schedina del Totocalcio i sistemisti incalliti avrebbero puntato su una tripla. Vedremo cosa accadrà: è certo che, comunque qualche vantaggio deriverà dai possibili avversari vincenti.
Mettete il Napoli che esca vittorioso dall’Olimpico e che la Juve inciampi. Finirebbe per dar corpo a quelle sensazioni che lo vogliono protagonista scudettato. In caso contrario, e la Roma di Di Francesco sembra capace di qualsiasi impresa, ci sarebbe un groviglio in testa in cui sarebbe difficile pronosticare anche se alla lontana quelli che saranno i futuri campioni d’Italia. Carica alla quale non può aspirare certamente l’Inter ma che se si verificassero determinai risultati, potrebbe tornare in testa alla classifica. Come si può notare si lavora sulle ipotesi, tutte dello stesso valore, ma tutte con vantaggi e svantaggi davvero notevoli per chi dovesse usufruirne. Per il Milan sarà diverso. Montella, dopo la polemica con Berlusconi, ha quasi il dovere di vincere altrimenti c’è, pronta, la porta dell’accomodotion e non solo quella perché il derby  quando lo si perde si trascina dietro polemica a non finire che riportano in auge la campagna acquisti e tutto il resto da cui sembra contornato questo Milan. Non è detto tuttavia che i rossoneri non ce la facciano. Anzi, potrebbero essere proprio loro, in omaggio ai favori del pronostico per gli avversari, a potersi giovare di un vera e propria rivoluzione di classifica e di valori.
Il resto della giornata presenta più o meno partite interessanti come Samp-Atalanta in cui due tecnici d'avanguardia si giocano molto della loro credibilità. Si attende il rilancio del Toro e della Fiorentina. Insomma il computer avrebbe potuto distribuire gli interessi in maniera migliore riservando anche a altre giornate qualche top da valutare con attenzione per la classifica. Ma forse, è meglio così perché domencia ci sarà sicuramente chi potrà gioire e pensare a un futuro esaltante e chi dovrà mettersi al lavoro per curare con particolare impegno le delusioni di una giornata che terrà gli spettatori avvinti davanti alla tv a pagamento sabato e domenica.



Nessun commento


Privacy Policy
© Tutti i diritti riservati 2013- 2018
Cookie Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu